logo dell'Istituto E:Fermi di Mantova
[d]

Ti Trovi:/Home Page/
ISTITUTO
a.s. 2015/2016
Nostri Siti
Trasparenza

Il Fermi ha ottenuto la una menzione speciale al concorso per le Pubbliche Amministrazioni Il Fermi ha ottenuto l'Attestato di Internazionalizzazione CertINT Al Fermi si puo conseguire la certificazione Cambridge ESOL Il Fermi e' Scuola associata all'Unesco Il Fermi utilizza ProgeCad Al Fermi si tengono i corsi OMRON
Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Cultura - Lo Steampunk al Museo della storia della scienza di Oxford - di Francesco Sedda (fotografie di Deborah Zucchetti)

una sala della mostra
una sala della mostra

Dal 13 Ottobre 2009 al 21 Febbraio 2010 ha luogo ad Oxford la prima esposizione mondiale sullo Steampunk, con opere di artisti provenienti da tutto il mondo.

Ma cos'è lo Steampunk?

Molti di voi sicuramente ignoreranno il significato di tale termine e dunque tentiamo di spiegarlo: immaginate cosa sarebbe successo se la tecnologia moderna si fosse realizzata uno o due secoli prima di oggi. Ecco: lo Steampunk altro non è che quel sottogenere della fantascienza che si occupa di descrivere il passato del 19°-20° secolo comprensivo di innovazioni tecnologiche che non erano ancora avvenute.

Sicuramente molti di voi avranno presente famose opere come "Ventimila leghe sotto i mari" di Jules Verne, il film "Wild Wild West" e il videogioco "Bioshock". Questi altro non sono che pilastri di ieri e di oggi appartenenti al genere Steampunk.

un ben strano abbigliamento
un ben strano abbigliamento

L'esposizione di Oxford è divisa in due parti: le creazioni moderne a tema Steampunk di numerosi artisti e le vecchie invenzioni e i macchinari del 19° secolo che hanno ispirato gli artisti di oggi.

Elmetti dal design particolarissimo, lampade da parete con ingranaggi e valvole, tastiere per pc in ottone e cuoio, jetpack muniti di ali e bizzarri motori a vapore sono solo alcune delle opere presenti all'esposizione.

A chiunque avesse la possibilità di andare in Inghilterra prima del 21 Febbraio consiglio di passare un giorno ad Oxford per poter visitare l'esposizione e la città.

Per informazioni o aggiornamenti consultate il sito del museo: http://www.mhs.ox.ac.uk/steampunk/

Francesco Sedda

Materiali
il sito ufficiale della mostra